Il Piacere del Buono

di Marco De Tomasi

Con piacere vi propongo un libro.

Un libro di ricette, forse.

Perché “Il Piacere del Buono”, scritto dagli amici Piergiorgio Casara, professore di filosofia nonché pasticciere e Amedeo Sandri, chef con la vocazione dell’insegnamento, in effetti è un libro di ricette.

Ma non solo: è una viva testimonianza della valenza culturale e sociale del cibo.

Il libro nasce dall’incontro tra gli autori e i partecipanti ai corsi di cucina organizzati dall’Associazione ProIsola a partire dal 2002.

Ho usato la parola incontro perché le ricette illustrate scaturiscono dallo scambio tra gli insegnanti (gli autori) e gli allievi.

Idee e suggestioni che Giorgio e Amedeo hanno tradotto in piatti, buoni da mangiare, belli da vedere ma, soprattutto, conviviali fin dalla loro ideazione e in tutta la fase di realizzazione.

Ho assistito alla presentazione del libro a Isola Vicentina: la sala polivalente del municipio si è riempita in un attimo. Molte le persone in piedi.

Appassionata e a tratti quasi commovente la presentazione di Amedeo Sandri, che con parole schiette ha declamato tutta la sua passione nel trasmettere il rispetto del cibo in tutte le sue valenze e declinazioni, dalle più umili alle più esclusive.

Amedeo Sandri, si è autodefinito “cuoco operaio”

Piergiorgio, dal canto suo, ha usato un piglio più guascone, come è nel suo carattere, sottolineando il percorso culturale legato all’aspetto gastronomico che ha interessato la comunità isolana grazie alle nozioni apprese dai partecipanti ai corsi, che hanno diffuso tra le case un approccio più consapevole della cucina, del gusto e dei valori legati alla cultura materiale.

Piergiorgio Casara, coautore del libro

Cultura gastronomica storica e territoriale ma mai statica, come sottolienato da Antonio Di Lorenzo, critico enogastronomico del Giornale di Vicenza: se in passato c’è stato posto per lo stoccafisso che dalle lontane isole Lofoten ha dato vita al Baccalà alla Vicentina, non ci deve meravigliare che oggi possano convivere sulle tavole vicentine ingredienti di altre parti d’Europa e del mondo.

Antonio Di Lorenzo, critico enogastronomico de “Il Giornale di Vicenza”

Infine, l’ultima parola è toccata al professor Ilvo Diamanti, autore della prefazione al testo. Che ha definito i due autori “anfibi”, capaci come sono di coniugare cultura e gastronomia, ripercorrendo poi le tante iniziative che li hanno visti collaborare nel corso degli anni, sfruttando il naturale interesse di tutti per la cultura materiale del cibo per sensibilizzare verso altre tematiche: cultura, sociale, politica.

Ilvo Diamanti, autore della prefazione al libro

Giorgio e Amedeo sono anche gli animatori della “Fucina dei Sapori” all’interno di VIeNI IN VILLA.

Poliedrici nelle attività quotidiane, uno insegnante del buono, l’altro insegnante del pensiero.

Conoscendoli, viene da pensare che i due ruoli siano intercambiabili.

Il Piacere del Buono200 ricette in libertà
di Amedeo Sandri e Piergiorgio Casara
Prefazione di Ilvo Diamanti
Galla Libreria Editrice
Euro 14,50

Reperibile presso:
Associazione ProIsola
Via Zanettin, 5
36033 – Isola Vicentina
info@proisola.it

Tabaccheria Gasparella
Piazza Marconi
36033 – Isola Vicentina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *