GrU.V.E.: alle radici degli Euganei

di Marco De Tomasi

Sono stato a Formaggio in Villa a Mogliano Veneto in Villa Braida.

La manifestazione organizzata da Alberto Marcomini e da Guru del Gusto è stata un’autentica orgia casearia, nella quale mi sono buttato per soddisfare la mia passione per tutti i tipi di formaggio (con ripercussioni nefaste sul mio livello di colesterolo !).

Non ho purtroppo le competenza tecniche per raccontarvi con dovizia di particolari tutte le buone cose presenti e assaggiate.

E’ stata una lieta sorpresa invece trovare gli amici produttori Alfonso Soranzo (Monteforche), Filippo Gamba (Alla Costiera) e Marco Sambin (Vini Marcus) riuniti con Paolo Brunello (Il Vignale di Cecilia) e Marco Zanovello (Ca’ Lustra)  nel nuovo cenacolo filosofico-contadino GrU.V.E. (Gruppo Vignaioli Euganei).

Non so se sia intenzionale, ma GrU.V.E. richiama nel suono la parola inglese per “solco”, quello impresso nella terra dall’aratro ma anche il solco dei vecchi vinili (Alfonso è musicista per formazione).

Il sodalizio ha lo stesso spirito che anima il gruppo de I Dolomitici trentini: condivisione delle esperienze, comunanza di intenti, difesa delle varietà storiche e promozione di una viticoltura sostenibile sui Colli Euganei.

GVE

Lascio alle loro parole la presentazione:

“Siamo un gruppo di contadini che condividono le regole basilari per svolgere questo lavoro in maniera consapevole, ci chiamiamo Gruppo Vignaioli Euganei, per gli amici GrU.V.E., per mantenere le nostre radici affondate nella terra Euganea, come i nostri vigneti. Queste regole si riassumono in: agricoltura rispettosa dell’ecosistema e vinificazione rispettosa dell’uva, perché solo così il territorio entra nel bicchiere. Non andiamo controcorrente, non combattiamo nulla, non siamo i migliori … soltanto comunichiamo i nostri principi perché crediamo siano giusti”

A seguire un decalogo che regola l’agire dei vignaioli euganei:

  1. Coltiva la tua vigna in prima persona, occupandoti attivamente di ogni lavorazione prendendovi parte.
  2. Fa’ in modo che il vigneto goda di buona salute, evitando prodotti chimici che uccidono la vita dell’ecosistema.
  3. Valorizza le varietà ereditate dai luoghi in cui operi e che hai a disposizione, non inseguire le mode.
  4. Ottieni la massima espressione identitaria dall’uva che raccogli, limitando la produzione.
  5. Trasforma l’uva in vino accompagnandola, senza stravolgere le sue caratteristiche.
  6. Fa’ in modo che la viticoltura diventi parte integrante della tua vita, le dia dignità e la faccia evolvere.
  7. Pratica un’agricoltura sostenibile, non cercare il guadagno fine a se stesso.
  8. Pensa al tuo vino come ad un prodotto sano, onesto e semplice.
  9. Porta con te queste regole ovunque tu svolga questo lavoro.
  10. Accetta che altri concepiscano l’agricoltura e il fare vino diversamente da te.

ViniGVE

Seguo da tempo questi produttori, apripista della rinascita degli Euganei, in grado di esprimere il proprio territorio con vini che primeggiano sui colli e ben figurano a livello nazionale e oltre.

Un gruppo di sognatori, concreti nei risultati, chiari nelle idee.

Ce n’è bisogno, di questi tempi.

GrU.V.E.
Via Croci, 14
35030 – Baone (PD)
Email: gruve2013@gmail.com

0 thoughts on “GrU.V.E.: alle radici degli Euganei

  1. Trovo l‘iniziativa molto bella e utile per vari motivi, ma soprattutto perchè consentirà a questi bravi produttori di aiutarsi e migliorarsi tramite un più regolare e collettivo confronto e scambio di conoscenze ed esperienze.
    Penso certo all‘ esperienza dei Dolomitici che mi colpisce sempre per il coinvolgimento e la profondità dei rapporti umani e mi auguro che altri produttori aderiranno

  2. … al gruppo condividendone le impegnative regole; la numero 7 mi sembra particolarmente forte e importante in quanto mi pare voglia dire a gran voce che la terra non può essere sfruttata con un‘ottica industriale.
    In bocca al lupo di cuore!
    Luca Rigon

  3. Pingback: VinNatur 2014 – Il report da Villa Favorita |

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *